2017 13 luglio

Andrea Vitali ritorna a Grado venerdì 14 luglio, alle 18.00

Andrea Vitali ritorna a Grado venerdì 14 luglio, alle 18.00
Libri e Autori a GRADO Velarium GIT

Andrea Vitali ritorna a Grado col maresciallo e la principessa Eritrea

Velarium GIT "Spiaggia dell'Imperatore"

Bellano sul lago di Como, lui, medico condotto per decine d’anni, ce l’ha fatta conoscere per il diritto e per il rovescio nei suoi romanzi. Le beghe del parroco e della perpetua, del sig. maresciallo dei carabinieri, i sottoposti per catturare la microcriminalità paesana, la suora caposala e l’allevatrice, il maestro corrispondente del giornale provinciale, sono servite ad Andrea Vitali per raccontare l’identità e le vicende dell’uomo di oggi. Con ironia e coinvolgendo milioni di lettori.

Questa volta “A cantare fu il cane,” come sempre pubblicato da Garzanti ci descrive l’Emerita che grida al ladro contro Serafino Caiazzi, dedito ai piccoli furti ma che questa volta proprio non c’entra. Sarà però il semigiornalista ad enfatizzarlo sulla cronaca; sarà il numero due dell’Arma a lasciarsi distrarre dall’ombelico della principessa eritrea esibitasi al circo. Come sempre comandando, saranno il maresciallo e sua moglie, con l’infermiera dell’ospedale e il monsignore che faranno sponda, a rimettere ordine in paese. A fare emergere la verità.

Non sono dei gialli i libri di Andrea Vitali, piuttosto racconti magistrali conditi di mistero; costruiti sulle vicende davvero lievi del suo paese in riva al lago, l’atmosfera sonnolenta e il perbenismo, diffuso degli anni Trenta del Novecento. Il fascismo è lontano, il linguaggio è la lingua parlata (non il dialetto); tutto intriso di sottile malinconia.

Così l’Autore dal 1989, vincendo il Bancarella e altri premi, ma soprattutto conquistando una davvero vasta schiera di lettori. Questo ci racconterà Andrea Vitali, tornando felice a Grado venerdì 14 luglio, alle 18 in spiaggia. Intervistato da Paolo Scandaletti che con Giuliana Variola cura la rassegna dal 1990.

Libri e Autori a Grado” è promossa dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dal Comune di Grado, con la collaborazione della GIT e della libreria Dante, il sostegno della fondazione Antonveneta, gli sponsor Cantine Livio Felluga e Consorzio Tutela Vini del Collio. Tullio Svettini di Grado Teatro leggerà a conclusione dei versi di Biagio Marin e quindi brindisi per tutti con i vini del Consorzio Collio.





 GRADO, Estate Summer, Summertime t Sommer Verano Ver ma h الصيف лято Ljeto Yaz Sommer Sommar καλοκαίρι samhradh Lato Zomer Vasara


Ultime Notizie